Advertising

Carrello  

prodotto (vuoto)
Advertising
Advertising

Prodotti in offerta

Advertising

Trattamenti consigliati per i mesi di agosto e settembre

FRUTTICOLTURA
(dosi riferite a 10 litri d’acqua)

COLTURA

PARASSITA

DIFESA

VITE

(da chiusura grappolo a raccolta)

Peronospora + Oidio

In agosto proseguire la difesa contro la peronospora e l’oidio. Trattare con Poltiglia Bordolese a 100 g o Tri base a 50-60 ml in miscela  con  Mystic 5 SC a 25 ml o Biotiol a 30- 40 g. 

Tignole

 

Verso l’ultima decade di agosto, sulla larve della 3° generazione, intervenire con  Cutis a 20 ml oppure con Piretro naturale a 20 ml. Irrorare con cura i grappoli e ripetere il trattamento dopo 7-10 giorni.

Cocciniglia cotonosa

Cicaline (Metcalfa)

In presenza delle neanidi sulla vegetazione trattare con Cutis a 20 ml.

MELO e PERO

(da ingrossamento frutti a raccolta)

Ticchiolatura estiva sul frutto + Oidio

Dopo una pioggia trattare con Venturex  35 L alla dose di 18 ml in miscela con Mystic 5 SC a 30 ml.

Maculatura bruna del pero

In previsione di pioggia trattare con Mystic 5 SC a 40 ml.

Psilla del pero

In presenza di melata, eseguire un lavaggio della pianta irrorando la vegetazione con un volume elevato di acqua. Subito dopo, nelle ore serali, trattare con Piretro naturale a 20 ml in miscela con Olover a 30 ml. Irrorare con cura la vegetazione e ripetere dopo 8-10 giorni.

Verme delle mele

Ricamatori della frutta

Alla metà di agosto trattare con Cutis a 25 ml. Irrorare con cura la vegetazione e ripetere dopo 7-10 giorni.

Mosca della frutta

Verso metà- fine di agosto trattare con Piretro naturale a 20 ml. Irrorare con cura i frutti.

Butteratura amara del melo

Proseguire i trattamenti con Solar a 20 ml. Trattare ogni 10-14 giorni, irrorando accuratamente i frutti, fino a 2 settimane prima della raccolta.

PESCO

(da ingrossamento frutti a raccolta)

Oidio

Trattare con Mystic 5 SC a 40 ml in miscela con Biotiol a 30 g.

Tignola Orientale

Anarsia

 

Trattare con Cutis a 20 ml. Irrorare con cura la vegetazione e mantenere protetta la coltura trattando ogni 10-12 giorni fino a 15 giorni prima della raccolta.

Tripide estivo

In presenza del'insetto trattare con Piretro naturale a 20 ml.

Monilia del frutto

In pre-raccolta con piogge o umidità elevata trattare con Mystic 5 SC a 40 ml fino a 7 giorni prima della raccolta.

PESCO

(post raccolta)

Oidio

Trattare con Biotiol a 40 g.

Cancri rameali

Batteriosi

Con piogge e bagnature persistenti e negli impianti con defogliazione in atto o in allevamento trattare con Poltiglia bordolese a 50 g o Tri base a 30 ml.

ALBICOCCO

(pre raccolta di varietà tardive)

Anarsia

Sulle varietà tardive trattare con Piretro naturale a 20 ml.

Monilia del frutto

In pre-raccolta con piogge o umidità elevata trattare con Mystic 5 SC a 40 ml fino a 7 giorni prima della raccolta.

ALBICOCCO

(post raccolta)

Batteriosi

Negli impianti con defogliazione in atto trattare con Poltiglia bordolese a 50 g o Tri base a 30 ml.

SUSINO

(da ingrossamento frutti a pre raccolta)

Cidia funebrana

Ricanatori

Ai primi di agosto trattare con Piretro naturale a 20 ml. Ripetere l’intervento dopo una settimana.

Ifantria

Alla comparsa dei primi nidi (fine luglio primi di agosto) trattare con Piretro naturale a 20 ml.

Monilia del frutto

 

In pre-raccolta con piogge o umidità elevata trattare con Mystic 5 SC a 40 ml fino a 7 giorni prima della raccolta.

SUSINO – cultivar europee

(post raccolta)

Ruggine

In presenza dei primi sintomi della malattia sulle foglie trattare con Mystic 5 SC a 40 ml. Ripetere l'intervento dopo 7 giorni.

OLIVO

(ingrossamento frutti)

Cocciniglia Mezzo grano di pepe

In presenza di neanidi sulle foglie, trattare con Olover a 150 ml.

Mosca

Sulle olive da mensa, trattare con Rogor L 20 a 25 ml, appena si osservano le prime punture di ovodeposizione sulla drupa.

Oziorrinco

Appena si nota la presenza degli adulti sulla vegetazione (erosioni a mezzaluna sulle foglie) trattare con Rogor L 20 a 13 ml o Piretro naturale a 20 ml.

AGRUMI

(ingrossamento frutti)

Cotonello e altre Cocciniglie

In presenza delle prime colonie trattare con Olover a 250 ml in miscela con Cutis a 25 ml.

Fitoftora

In presenza di una pianta sofferente (filloptosi, stentata crescita) disinfettare il colletto e l’apparato radicale annaffiando con una soluzione di Antipythium a 20 ml.

Clorosi ferrica

Distribuire sul terreno, lungo la circonferenza di proiezione della chioma, Ferrochelato EDDHA, alla dose di 100 g per  pianta sciolto in 25 litri di acqua.

KIWI

(ingrossamnento frutti)

Batteriosi

Per prevenire eventuali attacchi della malattia trattare con Poltiglia bordolese a 50 g o Tri base a 30 ml.

Clorosi ferrica

Distribuire sul terreno, lungo la circonferenza di proiezione della chioma, Ferrochelato EDDHA, alla dose di 100 g per  pianta sciolto in 25 litri di acqua.

CONCIMAZIONE

FRUTTICOLTURA

VITE, OLIVO,

AGRUMI

Distribuire, sulla superficie di terreno coperta dalla chioma, Azovel alla dose di 150 g per  pianta ogni 30-40 giorni.

Durante la fase dell’ingrossamento dei frutti si raccomanda di effettuare 2-3 trattamenti fogliari a cadenza settimanale con  Solubis Orto-Frutticole alla dose di 10 g per 10 litri di acqua. E’ possibile effettuare la concimazione fogliare in miscela con i fitofarmaci di produzione Linfa.

CONCIMAZIONE

Concimazione di fondo (per le coltivazioni successive)

Durante la preparazione dei letti di semina o di trapianto, distribuire ed interrare Azolent alla dose di 50-70 g/mq oppure Ortaggi Foglia Frutto, alla dose di 50-60 g/mq .

Concimazione di mantenimento

(per le coltivazioni in corso)

Ogni 20-30 giorni distribuire a spaglio ed interrare Ortaggi Foglia Frutto a 20-30 g/mq.

Durante la fase dell’ingrossamento dei frutti, delle radici o dei bulbi si raccomanda di effettuare 2-3 trattamenti fogliari a cadenza settimanale con  Solubis Orto-Frutticole alla dose di 10 g per 10 litri di acqua. E’ possibile effettuare la concimazione fogliare in miscela con i fitofarmaci di produzione Linfa.

 

 

TAPPETI ERBOSI DI GRAMINACEE

(dosi riferite a 10 litri d’acqua o a 100 mq)

Diserbo foglie larghe

(post emergenza)

Trattare con Zergan EW a 60 ml per 100 mq in 5-6 litri di acqua. Distribuire la miscela erbicida uniformemente sul tappeto. Far trascorrere 3-4 giorni tra il trattamento ed il taglio successivo. Trattare nelle ore più fresche della giornata.

Malattie fogliari

Alla comparsa delle prime manifestazioni delle malattie (Pythium, Dollar spot, Oidio, Ruggini) trattare con Propydor a 100 ml per 100 mq in miscela con Antipythium a 120 ml in 10-20 litri di acqua. Ripetere il trattamento dopo 2-3 settimane.

Preparazione letti di semina

In agosto, su terreno ben preparato per la semina di settembre-ottobre, eliminare tutte le malerbe presenti con Sveller a 50 ml in  3 l di acqua per 100 mq.  

Antimuschio

Per 10 mq diluire in 10 litri di acqua tre tappi misurino di Acquolina e, poi, sciogliere 30-50 g di Rinverdente Antimuschio.  Localizzare l’applicazione esclusivamente nelle zone dove è presente il muschio (a questi dosaggi elevati si potrebbero infatti manifestare  dei momentanei imbrunimenti dell’erba che, comunque, scompariranno dopo il taglio).Dopo una decina di giorni il muschio morto (annerito) potrà essere estirpato utilizzando un rastrello a denti larghi. In caso di necessità ripetere dopo 15 giorni. Non effettuare tagli per 3-4 giorni dopo il trattamento. Non applicare su tappeti erbosi di nuovo impianto se non dopo il 4-5° taglio.

Talpe

Per disinfestare un‘area invasa dalle talpe operare nel seguente modo:

- irrigare abbondantemente l’area da disinfestare;

- con una normale pompa a spalla o un annaffiatoio distribuire 50-70 ml di Stalpa in 6-7 litri di acqua per 50 mq;

- annaffiare nuovamente, per almeno 10-15 minuti,  dopo il trattamento.

CONCIMAZIONE

   In piena estate, per prevenire gli stress dovuti alle temperature       elevate, distribuire uniformemente Fertiland T.E. Preventer alla dose di 40 g/mq e, subito dopo, annaffiare per 15 minuti.

COMPOSTAGGIO

Per ogni strato di 25 cm di residui degli sfalci del prato, di vegetali dell’orto e degli scarti umidi della cucina distribuire BioMax alla dose di 100 g/mq, pressare leggermente ed annaffiare.

In seguito, per mantenere la giusta umidità del compost in formazione, irrorare la massa con BioMax alla dose di 10 g in 3 litri di acqua. La giusta umidità si individua stringendo nel pugno un po’ di materiale che dovrà lasciare il palmo inumidito senza gocciolamenti.

BioMax è un acceleratore del compostaggio che migliora la qualità del compost evitando i cattivi odori dovuti a fermentazioni anomale.

 

 

FLORICOLE E ORNAMENTALI

(dosi riferite a 10 litri d’acqua)

Rosa

Oidio

Alla comparsa dei prime macchie biancastre sulle foglie trattare con Biotiol a 30 g.

Cocciniglia

In presenza delle prime colonie trattare con Linfa Anticocciniglia Plus a 100 ml.

Geranio

Tignola

Irrigare il terriccio dei vasi con una soluzione contenente Nuprid a 10 ml.

Piante, siepi e altre ornamentali

Differenti specie di oidio

Alla comparsa dei prime macchie biancastre sulle foglie trattare con Biotiol a 30-40 g.

Differenti specie di cocciniglie

In presenza delle prime colonie trattare con Linfa Anticocciniglia Plus a 100 ml.

Mosche bianche

In presenza dei primi adulti trattare con Nuprid 200 SL a 7,5 ml oppure con Piretro naturale a 20 ml.

Oziorrinco

Appena si nota la presenza degli adulti sulla vegetazione (erosioni a mezzaluna sulle foglie delle siepi) trattare con Floralia a 70 ml o Piretro naturale a 20 ml.

Metcalfa

In presenza degli adulti e delle neanidi sulla vegetazione trattare con Floralia a 70 ml.

Ifantria

Alla comparsa dei primi nidi sulla vegetazione trattare con Floralia a 70 ml.

 

Collegamenti consigliati: