Advertising

Carrello  

prodotto (vuoto)
Advertising
Advertising

Prodotti in offerta

Advertising

PDF catalog

Noce Pecan (da seme)

Vaso 20. h. cm. 80/100. Riprodotto da seme.

Disponibile

27,50 € (Prezzi Iva inclusa)

Ultimi articoli in magazzino!

Aggiungi a lista dei desideri

Guida messa a dimora alberi da fruttaSchema piantagione alberi da fruttoPiantagione Piante da frutto
Scarica la nostra guida, ricca di consigli per la messa a dimora e gestione degli alberi da frutta!
Nota1: L'aspetto della pianta inviata potrebbe leggerrmente differire rispetto alla foto campione pubblicata, sia per la stagionalità (presenza/assenza di foglie), sia perchè nel mondo vegetale ogni esemplare è ovviamente unico.

Nota2: Rispetto a quanto descritto, l'effettiva epoca di maturazione di tutte le piante da frutto può anticipare o ritardare anche fino a due settimane, a seconda di vari fattori: Luogo, clima, esposizione, etc...

Il Pecan (Carya illinoensis) appartiene alla famiglia delle Juglandacee ed è originario dell’area a confine tra Messico e Stati Uniti. In Italia lo si può trovare sporadicamente coltivato in piccole aree specializzate della Sicilia.
È un albero di notevoli dimensioni, molto longevo, a portamento assurgente e rapido accrescimento.
Le foglie sono composte da sei coppie di foglioline, più una terminale. Tutta la foglia completa misura mediamente 25-30 cm ed emana un caratteristico odore di resina.
E' una specie monoica e autofertile ma, come il noce comune, presenta spesso una marcata dicogamia, con amenti maschili e fiori femminili la cui fioritura non è quasi mai simultanea. Essa avviene a primavera inoltrata con impollinazione anemofila.
Il frutto è una noce di forma cilindrica allungata, con guscio liscio e sottile, di colore marrone ed elevata resa. A maturazione il mallo si apre lasciando cadere la noce e rimanendo attaccato sulla pianta per molto tempo. La noce pecan è apprezzata per il guscio tenero e il gheriglio dall’ottimo sapore. E’ inoltre molto ricco di acidi grassi insaturi di ottima qualità.
La raccolta avviene nei mesi di ottobre-novembre (subito dopo la noce "comune”).
Si adatta molto bene a diversi ambienti pedoclimatici, purché con estati calde e lunghe a causa dell'elevata durata del periodo vegetativo. Nei confronti delle temperature, resiste senza subire danni fino a minime di -10/15 °C.
Si adatta molto bene a diversi tipi di terreno, compresi quelli pesanti ed asfittici, tuttavia predilige suoli alluvionali, profondi, di medio impasto e ricchi di sostanza organica. Nei confronti del pH, preferisce terreni subacidi, però tollera discretamente anche quelli moderatamente calcarei.

Noce Pecan (da seme) http://www.vivaigabbianelli.it/555-large/noce-pecan-da-seme.jpg

Il Pecan (Carya illinoensis) appartiene alla famiglia delle Juglandacee ed è originario dell’area a confine tra Messico e Stati Uniti. In Italia lo si può trovare sporadicamente coltivato in piccole aree specializzate della Sicilia.
È un albero di notevoli dimensioni, molto longevo, a portamento assurgente e rapido accrescimento.
Le foglie sono composte da sei coppie di foglioline, più una terminale. Tutta la foglia completa misura mediamente 25-30 cm ed emana un caratteristico odore di resina.
E' una specie monoica e autofertile ma, come il noce comune, presenta spesso una marcata dicogamia, con amenti maschili e fiori femminili la cui fioritura non è quasi mai simultanea. Essa avviene a primavera inoltrata con impollinazione anemofila.
Il frutto è una noce di forma cilindrica allungata, con guscio liscio e sottile, di colore marrone ed elevata resa. A maturazione il mallo si apre lasciando cadere la noce e rimanendo attaccato sulla pianta per molto tempo. La noce pecan è apprezzata per il guscio tenero e il gheriglio dall’ottimo sapore. E’ inoltre molto ricco di acidi grassi insaturi di ottima qualità.
La raccolta avviene nei mesi di ottobre-novembre (subito dopo la noce "comune”).
Si adatta molto bene a diversi ambienti pedoclimatici, purché con estati calde e lunghe a causa dell'elevata durata del periodo vegetativo. Nei confronti delle temperature, resiste senza subire danni fino a minime di -10/15 °C.
Si adatta molto bene a diversi tipi di terreno, compresi quelli pesanti ed asfittici, tuttavia predilige suoli alluvionali, profondi, di medio impasto e ricchi di sostanza organica. Nei confronti del pH, preferisce terreni subacidi, però tollera discretamente anche quelli moderatamente calcarei.

frutti-tropicali 27.5 EUR new in_stock 1
Collegamenti consigliati:

- Ti servono dei consigli per la messa a dimora delle piante da frutto? Scarica la nostra guida in formato PDF
- Vuoi maggiori informazioni su prodotti, ordini e spedizioni? Leggi le FAQ con le risposte alle domande più frequenti
- Recensioni rilasciate dai nostri Clienti che già hanno acquistato i nostri prodotti
- Seguici mettendo "Mi piace" sulla nostra Pagina Facebook per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e promozioni.