SCONTO 5 Euro nuovi clienti

Carrello  

prodotto (vuoto)
SCONTI QUANTITA'

Prodotti in offerta

Lumia pomo d'Adamo

Vaso 20 h. cm. 40/50

Non disponibile

35,20 € (Prezzi Iva inclusa)


Inserisci nel campo sovrastante il tuo indirizzo email e clicca sopra questo testo; sarai avvisato quando il prodotto sarà nuovamente disponibile

Aggiungi a lista dei desideri

Piantagione Piante da fruttoSchema piantagione alberi da fruttoPiantagione Alberi da Frutti
Leggi la nostra guida, ricca di consigli per la messa a dimora e gestione degli alberi da frutti!
Nota 1: L'aspetto della pianta da frutto inviata potrebbe differire leggermente rispetto alla foto campione pubblicata sul sito, sia a causa della stagionalità (presenza/assenza di foglie), sia perché nel mondo vegetale ogni albero da frutto è unico. Inoltre, per ragioni di ingombro ed imballaggio, è possibile che gli alberi da frutto siano potati prima della spedizione.

Nota 2: Rispetto a quanto descritto, l'effettiva epoca di maturazione di ogni pianta da frutto può anticipare o ritardare fino a due settimane, a seconda di vari fattori: luogo, clima, esposizione, ecc.

Il Pomo d'Adamo secondo Gallesio (1811) appartiene ad un gruppo di ibridi denominato `Lumie'.
Sempre Gallesio afferma che questa pianta potrebbe essere un ibrido tra l'arancio ed il limone cedrato e che è conosciuta da epoca remota.
Marco Polo vide il Pomo d'Adamo in Persia (attuale Iran) nel 1270; gli Arabi lo portarono in Palestina nel XII sec. lo storico francese Jacques de Vitry lo cita nel suo Histoire de Jerusalem all'inizio del XIII sec., affermando di averlo visto in Palestina, dove egli si recò al tempo delle Crociate.
Fu successivamente descritto da Agostino Del Riccio, nel 1595, da Ferrari, nel 1646, da Volkamer, nel 1708, e da altri Autori botanici più recenti.
La pianta è di medie dimensioni con portamento rotondeggiante espanso a crescita assurgente; rami senza o con poche spine.
Foglie ovato-lanceolate, grandi, a volte con margine dentato, con picciolo non alato o leggermente alato.
I fiori sono grandi, profumati, color bianco-crema con sfumature violacee, disposti prevalentemente singoli, mentre sono riuniti in gruppi soprattutto alla sommità dei rami.
Frutti molto grandi, di varie forme, da sferiche ad ovato-oblunghe, con o senza umbone pronunciato ed a volte anche con evidente solco areolare.
La buccia è di colore giallo-limone, ma meno intenso, liscia o leggermente corrugata, spessa e amara con polpa acida dal sapore sgradevole.

Lumia pomo d'Adamo https://images.vivaigabbianelli.it/2068-large/lumia-pomo-d-adamo-.jpg

Il Pomo d'Adamo secondo Gallesio (1811) appartiene ad un gruppo di ibridi denominato `Lumie'.
Sempre Gallesio afferma che questa pianta potrebbe essere un ibrido tra l'arancio ed il limone cedrato e che è conosciuta da epoca remota.
Marco Polo vide il Pomo d'Adamo in Persia (attuale Iran) nel 1270; gli Arabi lo portarono in Palestina nel XII sec. lo storico francese Jacques de Vitry lo cita nel suo Histoire de Jerusalem all'inizio del XIII sec., affermando di averlo visto in Palestina, dove egli si recò al tempo delle Crociate.
Fu successivamente descritto da Agostino Del Riccio, nel 1595, da Ferrari, nel 1646, da Volkamer, nel 1708, e da altri Autori botanici più recenti.
La pianta è di medie dimensioni con portamento rotondeggiante espanso a crescita assurgente; rami senza o con poche spine.
Foglie ovato-lanceolate, grandi, a volte con margine dentato, con picciolo non alato o leggermente alato.
I fiori sono grandi, profumati, color bianco-crema con sfumature violacee, disposti prevalentemente singoli, mentre sono riuniti in gruppi soprattutto alla sommità dei rami.
Frutti molto grandi, di varie forme, da sferiche ad ovato-oblunghe, con o senza umbone pronunciato ed a volte anche con evidente solco areolare.
La buccia è di colore giallo-limone, ma meno intenso, liscia o leggermente corrugata, spessa e amara con polpa acida dal sapore sgradevole.

agrumi 35.2 EUR new out_of_stock 0