SCONTO 5 Euro nuovi clienti

Carrello  

prodotto (vuoto)
SCONTI QUANTITA'

Prodotti in offerta

  • Pesco Andross Percoca

    Pesco Andross

    Percoca a polpa gialla. Maturazione 10 agosto. Albero di 3 anni, vaso cm. 22, h.cm. 150/170.

    16,50 € (-10%)   14,85 €

Barbatelle Verdicchio

Barbatelle a radice nuda, un mazzo da 25 pezzi.

Disponibile

69,00 € (Prezzi Iva inclusa)

Ultimi articoli in magazzino!

Aggiungi a lista dei desideri

Piantagione Piante da fruttoSchema piantagione alberi da fruttoPiantagione Alberi da Frutti
Leggi la nostra guida, ricca di consigli per la messa a dimora e gestione degli alberi da frutti!
Nota 1: L'aspetto della pianta da frutto spedita potrebbe leggermente differire rispetto alla foto campione pubblicata, sia per la stagionalità (presenza/assenza di foglie), sia perché nel mondo vegetale ogni esemplare di alberi da frutto è ovviamente unico. Inoltre, per ragioni di ingombro ed imballaggio, gli alberi da frutti potrebbero essere potati prima della spedizione.

Nota 2: Rispetto a quanto descritto, l'effettiva epoca di maturazione di tutte le piante da frutto può anticipare o ritardare anche fino a due settimane, a seconda di vari fattori: Luogo, clima, esposizione, etc...

-Caratteristiche ed Attitudini colturali-
Vigoria: media e anche molta; vuole sistemi d'allevamento a media o a grande espansione e potatura lunga; nella zona classica il vitigno viene allevato generalmente maritato agli aceri o con un sistema basso, detto "cavallo" o "conocchia", avente tralci a frutto lunghi, ripiegati e legati all'estremità al ceppo.
Produzione: incostante, spesso anche scarsa.
Posizione del primo germoglio fiorifero: è portato dalla 3a o 4a gemma del tralcio a frutto.
Numero medio di infiorescenze per germoglio: dal 1° generalmente una, dagli altri una o due e anche nessuna.
Fertilità delle femminelle: nessuna.
Resistenza alle avversità meteoriche: media; sia le foglie come i grappoli presentano scarsa resistenza alla peronospora e specialmente all'oidio, l'uva presenta media e qualche volta scarsa resistenza al marciume, specie nelle annate umide e nelle località basse di pianura.
Comportamento rispetto alla moltiplicazione per innesto: normale.
Affinità con i principali portinnesti: buona con i portinnesti più diffusi, scarsa con il "Berlandieri x Riparia 420 A" piantato in terreni silicei.
Esigenze: non presenta particolari esigenze rispetto alla natura del terreno; ha dato i migliori risultati in quelli argilloso-siliceo-calcarei. Data la sua scarsa resistenza alle malattie crittogamiche e la tardività della maturazione dell'uva vuole terreni di collina bene esposti.
-Utilizzazione-
Esclusivamente per la vinificazione.

Fonte: Registro Nazionale delle varietà di vite

Barbatelle Verdicchio https://images.vivaigabbianelli.it/995-large/barbatelle-verdicchio.jpg

-Caratteristiche ed Attitudini colturali-
Vigoria: media e anche molta; vuole sistemi d'allevamento a media o a grande espansione e potatura lunga; nella zona classica il vitigno viene allevato generalmente maritato agli aceri o con un sistema basso, detto "cavallo" o "conocchia", avente tralci a frutto lunghi, ripiegati e legati all'estremità al ceppo.
Produzione: incostante, spesso anche scarsa.
Posizione del primo germoglio fiorifero: è portato dalla 3a o 4a gemma del tralcio a frutto.
Numero medio di infiorescenze per germoglio: dal 1° generalmente una, dagli altri una o due e anche nessuna.
Fertilità delle femminelle: nessuna.
Resistenza alle avversità meteoriche: media; sia le foglie come i grappoli presentano scarsa resistenza alla peronospora e specialmente all'oidio, l'uva presenta media e qualche volta scarsa resistenza al marciume, specie nelle annate umide e nelle località basse di pianura.
Comportamento rispetto alla moltiplicazione per innesto: normale.
Affinità con i principali portinnesti: buona con i portinnesti più diffusi, scarsa con il "Berlandieri x Riparia 420 A" piantato in terreni silicei.
Esigenze: non presenta particolari esigenze rispetto alla natura del terreno; ha dato i migliori risultati in quelli argilloso-siliceo-calcarei. Data la sua scarsa resistenza alle malattie crittogamiche e la tardività della maturazione dell'uva vuole terreni di collina bene esposti.
-Utilizzazione-
Esclusivamente per la vinificazione.

Fonte: Registro Nazionale delle varietà di vite

barbatelle-viti-vino 69 EUR new in_stock 2