SCONTO 5 Euro nuovi clienti

Carrello  

prodotto (vuoto)
SCONTI QUANTITA'

Prodotti in offerta

Guava limone (Psidium guajava)

vaso 16x36. h. cm. 130/150

Non disponibile

33,00 € (Prezzi Iva inclusa)


Inserisci nel campo sovrastante il tuo indirizzo email e clicca sopra questo testo; sarai avvisato quando il prodotto sarà nuovamente disponibile

Aggiungi a lista dei desideri

Piantagione Piante da fruttoSchema piantagione alberi da fruttoPiantagione Alberi da Frutti
Leggi la nostra guida, ricca di consigli per la messa a dimora e gestione degli alberi da frutti!
Nota 1: L'aspetto della pianta da frutto inviata potrebbe differire leggermente rispetto alla foto campione pubblicata sul sito, sia a causa della stagionalità (presenza/assenza di foglie), sia perché nel mondo vegetale ogni albero da frutto è unico. Inoltre, per ragioni di ingombro ed imballaggio, è possibile che gli alberi da frutto siano potati prima della spedizione.

Nota 2: Rispetto a quanto descritto, l'effettiva epoca di maturazione di ogni pianta da frutto può anticipare o ritardare fino a due settimane, a seconda di vari fattori: luogo, clima, esposizione, ecc.

La Guava (Psidium guajava) è originaria dell'America Centrale ed appartiene alla Famiglia delle Mirtacee.
E’ una specie sempreverde, a portamento arbustivo, alta al massimo 4-5 m e molto ramificata.
Le foglie sono opposte, lisce, coriacee, di forma ovale od oblunga e pubescenti nella pagina inferiore.
I fiori sono ermafroditi, autocompatibili, di colore bianco, vistosi, di solito riuniti in gruppi di 2-3 e si formano sui germogli dell’anno.
La maturazione dei frutti è molto scalare e in Italia è concentrata da ottobre a dicembre. I frutti vanno raccolti all’inizio dell’invaiatura e sarebbe preferibile consumarli prima che diventino completamente gialli.
I frutti sono di forma quasi sferica o piriforme, con buccia di colore giallo. La polpa è di colore giallo, di media consistenza, dal sapore agrodolce e leggermente acidulo, con numerosi semi, piccoli e biancastri.
Sono adatti sia per il consumo fresco che per la trasformazione in succhi, nettari, confetture. Hanno inoltre un contenuto di vitamina C molto superiore a quello degli agrumi.
Specie mediamente rustica, resiste bene a temperature fino allo zero e può essere coltivata proficuamente nell’areale del limone. Nel caso di gelate, la pianta si defoglia completamente però le radici sopravvivono e riformano la chioma che nel giro di 2-3 anni riprenderà a fruttificare. Per produrre bene necessita di buona illuminazione e bassa umidità relativa.
Predilige terreni sabbiosi e subacidi anche se tollera quelli pesanti purché ben drenati. Su quelli alcalini manifesta evidente clorosi ferrica.

Guava limone (Psidium guajava) https://images.vivaigabbianelli.it/2017-large/guava-limone-psidium-guajava.jpg

La Guava (Psidium guajava) è originaria dell'America Centrale ed appartiene alla Famiglia delle Mirtacee.
E’ una specie sempreverde, a portamento arbustivo, alta al massimo 4-5 m e molto ramificata.
Le foglie sono opposte, lisce, coriacee, di forma ovale od oblunga e pubescenti nella pagina inferiore.
I fiori sono ermafroditi, autocompatibili, di colore bianco, vistosi, di solito riuniti in gruppi di 2-3 e si formano sui germogli dell’anno.
La maturazione dei frutti è molto scalare e in Italia è concentrata da ottobre a dicembre. I frutti vanno raccolti all’inizio dell’invaiatura e sarebbe preferibile consumarli prima che diventino completamente gialli.
I frutti sono di forma quasi sferica o piriforme, con buccia di colore giallo. La polpa è di colore giallo, di media consistenza, dal sapore agrodolce e leggermente acidulo, con numerosi semi, piccoli e biancastri.
Sono adatti sia per il consumo fresco che per la trasformazione in succhi, nettari, confetture. Hanno inoltre un contenuto di vitamina C molto superiore a quello degli agrumi.
Specie mediamente rustica, resiste bene a temperature fino allo zero e può essere coltivata proficuamente nell’areale del limone. Nel caso di gelate, la pianta si defoglia completamente però le radici sopravvivono e riformano la chioma che nel giro di 2-3 anni riprenderà a fruttificare. Per produrre bene necessita di buona illuminazione e bassa umidità relativa.
Predilige terreni sabbiosi e subacidi anche se tollera quelli pesanti purché ben drenati. Su quelli alcalini manifesta evidente clorosi ferrica.

piante-tropicali-esotiche 33 EUR new out_of_stock 0